Trasporto Pneumatico

 Per la movimentazione di materiale in polvere o granulare si ricorre al sistema del trasporto pneumatico. Tale sistema utilizza un compressore che metta in pressione o in depressione un fluido portante – aria secca – che spinga il materiale da movimentare lungo la tubazione arrivando fino a portate di 50 ton/h. Il sistema é ideale per la movimentazione su grandi distanze in orizzontale o in verticale, in senso ascendente oppure discendente. Il prodotto scorre all’interno di una tubazione di piccolo diametro sostanzialmente senza limiti sulla quantità di curve e deviazioni o sulla possibilità di realizzare circuiti anche in ambienti ingombri o angusti.


Alla fine di ogni ciclo di trasporto la linea rimane pulita senza nessun residuo di prodotto che potrebbe alterarsi. Nessun inquinamento tra prodotti diversi in cicli di trasporto successivi. Il circuito é perfettamente ermetico e la separazione aria/prodotto avviene con l’ausilio di filtri a maniche autopulenti che garantiscono l’assenza di spolverii e conseguente inquinamento ambientale. I punti di manutenzione sono pochi e concentrati. E’ facile programmare la manutenzione e assicurare l’utilizzo degli impianti con un altissimo grado di affidabilità.


Il trasporto pneumatico é il sistema di movimentazione più flessibile in assoluto. Grazie alla sua struttura permette di essere modificato o ampliato con la massima facilità e spesso con soste produttive molto brevi. L’impianto cresce e si modifica secondo le esigenze aziendali.


I nostri impianti di trasporto pneumatico sono progettati con ampi margini di sicurezza. L’esperienza ci permette di adattarne specificatamente le caratteristiche al prodotto da movimentare. La realizzazione é effettuata utilizzando materiali e componenti di alta qualità e grande affidabilità.


ESEMPI D’IMPIEGO

 

Linea in aspirazione per prodotti diversi

 

Linea a funzionamento misto aspirazione più pressione con scarico e ripresa intermedi

 

Linea in pressione con più punti di carico e destinazione


GALLERIA

Commenti chiusi